I tirocinanti saranno chiamati ad operare nei seguenti ambiti:
COMUNITA’ RESIDENZIALE SAN PAOLO
Si tratta di bambini e ragazzi per i quali la relazione con la famiglia si connota di medio-alta problematicità . In tale ambito potrebbe trovare la giusta collocazione il tirocinante che, sperimentando personalmente l’intensità emotiva, unita alle difficoltà relazionali dei minori, si possa coinvolgere nella progettazione di un percorso individuale di sostegno e crescita. Gli obiettivi della Comunità riguardano il benessere individuale, assicurando una connotazione il più familiare possibile, nella consapevolezza del trauma dello sradicamento dal contesto di vita.
Il tirocinio mira all’acquisizione di abilità professionali specifiche del settore socio educativo, mediante un confronto sia con il mondo del lavoro che con gli utenti stessi all’interno della struttura residenziale.
Durante le ore al centro si richiede il coinvolgimento personale con gli ospiti mediante attività specifiche programmate o libere, attraverso il supporto nello svolgimento dei compiti, e in tutte le attività di cura e routine quotidiana che scandiscono la vita comunitaria. Le attività di programmazione e gli incontri con i referenti delle singole situazioni si svolgono durante la mattina.
COMUNITA’ SEMIRESIDENZIALI
Le due comunità accolgono ragazzi pre-adolescenti, su invio dei Servizi sociali, in orario pomeridiano. Durante le ore al centro si richiede il coinvolgimento personale con il gruppo di utenti mediante attività specifiche programmate, concordate mediante l’utilizzo del PEI, e attraverso il supporto nello svolgimento dei compiti. Le attività di programmazione e gli incontri con i referenti delle singole situazioni si svolgono durante la mattina.
Il tirocinante può contribuire alle attività ricreative, aggregative e socializzanti, come pure ai momenti legati ai laboratori di apprendimento e riscoperta delle proprie competenze per la stimolazione di nuovi interessi, nella creazione di percorsi di vita alternativi. Gli obiettivi riguardano la prevenzione per evitare l’allontanamento dalla famiglia, sostenendo e monitorizzando i rapporti con il nucleo d’origine promuovendo contemporaneamente le risorse parentali presenti.
Il tirocinio mira all’acquisizione di abilità professionali specifiche del settore socio educativo, mediante un confronto sia con il mondo del lavoro che con gli utenti stessi.
Attualmente l’Azienda ha attivato convenzioni per stage e tirocini con l’Università degli Studi di Parma, e con l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.